Samb, questione allenatore da risolvere. Spunta un nome nuovo per il dopo Sanderra


“Un grosso in bocca al lupo per la sfera personale ed, al contempo, maggiori fortune per i futuri successi calcistici”. Si chiude l’esperienza sambenedettese di Stefano Sanderra. Resta vacante la panchina rossoblù…

Prima di intervenire sul mercato, la Samb, si guarda in casa. L'impegno, per il momento, riguarda i discorsi circa la questione rinnovi. Si prende tempo, invece, in merito ad eventuali innesti. C'è prima da risolvere la grana allenatore.
SANDERRA – Il destino di Stefano Sanderra è lontano da San Benedetto. Ad un comunicato la società affida i ringraziamenti per il tecnico romano: " La S.S. Sambenedettese comunica che, nella giornata odierna, a seguito dell'incontro tra il Presidente Franco Fedeli ed il mister Stefano Sanderra, quest'ultimo, per motivi strettamente personali e familiari, ha ritenuto opportuno non proseguire il cammino nella sua qualità di allenatore della Prima Squadra per la prossima stagione. Preso atto della decisione del mister, (la società) lo ringrazia per il lavoro svolto e per i prestigiosi traguardi raggiunti, augurandogli un grosso in bocca al lupo per la sfera personale ed, al contempo, maggiori fortune per i futuri successi calcistici".
LA LISTA – Nomi che sono circolati in settimana sono quelli di Federico Giunti e Giuseppe Magi. L’ex Maceratese difficilmente potrebbe approdare a San Benedetto visto che vanta un interesse dell’Arezzo e i contatti con il club sarebbero già avviati. Magi e il Gubbio sembrano lontani. Sembrano, appunto, perché dalla società eugubina e dal tecnico non trapela nulla e il trainer pesarese ha ancora un anno di contratto con gli umbri. Nuovo profilo, seppur conteso, sarebbe quello di Andrea Sottil. Reduce da una brillante stagione alla guida del Siracusa con il quale ha centrato i playoff dovendosi poi arrendere alla Casertana al primo turno. L’ex giocatore di Torino, Fiorentina e Rimini avrebbe addosso gli occhi, tra gli altri, di Catania ed Alessandria, in lotta per un posto in B nei quarti dei playoff contro il Lecce.  

Domenico del Zompo

 

Commenti
Condividi questo post: