Samb-Lecce, LE PROBABILI FORMAZIONI: a sinistra favorito Pezzotti, conferma per Agodirin


Le scelte di Sanderra e Rizzo a poche ore dal fischio d’inizio del match del Rivera: Pegorin tra i pali al posto di Aridità, in mediana lo stesso trio di Gubbio…

LECCESI – Tutti a disposizione di mister Rizzo. Il tecnico ha potuto approfittare della settimana di riposo dopo il termine del campionato per permettere ai suoi di tirare il fiato. Il Lecce sarà una sorpresa, a San Benedetto, visto che la mano del nuovo allenatore poco si è vista dal suo arrivo, ma per sua stessa ammissione e come logica suggerisce, rivoluzionare l’assetto tattico sarebbe stato un suicidio. E allora vada per il 4-3-3 uguale, ma di diversa interpretazione rispetto a quello di casa Samb. Avanti estremamente aggressivi, quelli leccesi, a partire dalla punta centrale Caturano agli esterni Torromino e Doumbia. A centrocampo dovrebbero trovare posto sicuramente Mancosu e Costa Ferreira per aggredire la mediana rossoblu. Come play sarà impiegato Arrigoni, col compito di innescare le offensive con lanci lunghi e precisi. Quartetto difensivo composto da Ciancio e Lepore (sinistra e destra), terzini molto offensivi con Giosa e Cosenza in mezzo. In porta spazio a Perucchini, 15 partite in questa stagione.

SCELTE OBBLIGATE? Sanderra ha fatto sapere che l’ossatura base della Samb non sarà toccata. Imprescindibile il 4-3-3 con Rapisarda e Pezzotti sugli esterni, Bacinovic al centro e MancusoSorrentino avanti. Quasi certi di partire dal primo minuto, poi, ci sono Radi e Di Pasquale, anche se non si può escludere la proposta Di Filippo. A centrocampo fiducia rinnovata, dopo le recenti buone prestazioni, a Vallocchia e Lulli. In avanti è ballottaggio tra Agodirin e Di Massimo, con il primo in vantaggio anche per la maggior esperienza in gare simili.

PROBABILE FORMAZIONE – Samb (4-3-3): Pegorin; Rapisarda, Radi, Di Pasquale, Pezzotti; Vallocchia, Bacinovic, Lulli; Mancuso, Sorrentino, Agodirin.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: