Mancuso e la lotta per lo scettro dei bomber di tutta la Lega Pro: incroci favorevoli, ma occhio a Mazzeo


L’attaccante della Samb con 21 gol è il miglior marcatore dei tre gironi, ma la punta del Foggia (già promosso) segue a quota 20. A 19 la coppia Bocalon-Gonzalez dell’Alessandria…

«Dipende tutto da me». Non è il titolo di una simpatica commedia americana da prima serata, è il mantra che starà ripetendo bomber Leonardo Mancuso. A novanta minuti dalla fine del campionato di Lega Pro la corsa al titolo cannonieri vede avvicinarsi il traguardo.

GIRONE A – A 19 reti sono fermi i due compagni di squadra dell’Alessandria Riccardo Bocalon e Pablo Gonzalez (tre rigori). La situazione è incredibilmente in equilibrio con Cremonese ed Alessandria appollaiate in testa a 75 punti: c’è una tensione che si taglia a fette. Per Gonzalez e Bocalon il primo obiettivo, più che quello di superare Mancuso, è quello di portare i compagni alla vittoria. Per la cronaca: all’Alessandria la vittoria potrebbe non bastare perché la Cremonese è in vantaggio negli scontri diretti.

GIRONE C – Fabio Mazzeo (quattro rigori) grazie alle sue 20 marcature ha contribuito a riportare il Foggia in Serie B. I diavoli andranno a Cosenza e troveranno una squadra già certa di partecipare ai playoff e quindi potrebbero giocare esclusivamente per l’attaccante 33enne e far sì che insidi il trono di Re Leo.

MANCUSO – Se ne sta lì, guardando tutti dall’alto dei suoi 21 gol (con sei rigori) conscio che domenica, se i colleghi dovessero andare in bianco, potrebbe festeggiare un traguardo mai raggiunto in carriera.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: