La Samb vince il ricorso alla Corte d’Appello: annullati i 40mila euro di multa


La Corte d’Appello ha ribaltato la decisione che era stata sfavorevole alla Samb da parte del Tribunale Federale Nazionale. Il secondo grado della giustizia sportiva ha accolto pienamente il ricorso che era stato inoltrato dal club rossoblù, assistito dall’avvocato Prandi, annullando le due multe da 20mila euro che erano state comminate al club rossoblù e due mesi di inibizione al presidente Franco Fedeli. Le sanzioni erano state emesse per due casi diversi: il primo riguardava il non aver fatto partecipare il vice delegato per la sicurezza ad almeno uno degli incontri formativi di maggio organizzati dalla FIGC, il secondo per la mancata partecipazione all’incontro sulla salute e la lotta al doping sempre organizzato dalla Federazione.

Redazione

Condividi questo post: