Il Sudtirol, squadra “diversamente italiana”: tutti i soci sono tirolesi


Nel 1974 a Bressanone nasce lo Sport Verein Milland, con Ubald Comer. Nel 2001 la società biancorossa (questi i colori sociali) si trasferisce a Bolzano, capoluogo dell’Alto Adige. Viene eletto presidente del Südtirol Fussball Club Srl il socio di maggioranza Leopol Goller. Allora il club milita in Serie C2. Nel 2009/10 la squadra allenata da Alfredo Sebastiani si classifica al primo posto del girone A di Seconda Divisione ed approda in terza serie. Nell’ultimo campionato di Lega Pro i bolzanini si sono classificati al decimo posto. Attualmente il Südtirol è la squadra di calcio professionistico con la sede amministrativa più a nord di tutta l’Italia. Le partite interne si giocano allo stadio “Druso”: l’impianto bolzanino è l’unico dell’Altro Adige ad essere omologato per ospitare le partite del calcio professionistico italiano. Il terreno di gioco è in erba naturale, la capienza dello stadio è di 3.000 posti coperti. L’impianto è stato costruito nel 1936 e quasi completamento rinnovato nel 2000. Il sodalizio südtirolese attualmente è guidato da Walter Baumgartner che ricopre il ruolo di presidente del consiglio di amministrazione. I soci del club sono tutti tirolesi, nessuno ha origini italiane. Allenatore della prima squadra biancorossa è Paolo Zanetti.

ADA

Condividi questo post: