Capuano: «Cavasin ineducato. Io ho anche messo pace tra i giocatori»


Nel pieno periodo del silenzio stampa, chi non poteva esprimersi ed è stato pesantemente accusato dopo la vittoria esterna contro il Santarcangelo è stato Ezio Capuano. Il tecnico, pungolato in sala stampa dopo la vittoria al Riviera contro il Renate, cerca di aggirare l’ostacolo.

«Non è nel mio stile cercare la polemica. Della gara vinta a Santarcangelo posso dire che entrambe le squadre hanno giocato con grande determinazione. Vorrei ricordare che il mio collega, prima della partita, ha detto che sarebbe stata “una guerra, una battaglia”. Ritengo che Cavasin sia una persona ineducata: mi è venuto a regalare il pallone e io non ho avuto reazioni. Anzi, quando si è acceso un focolaio sotto la mia panchina sono andato a dividere i giocatori»

Condividi questo post: