Fedeli fa chiarezza: «Non è vero che non ho voluto vendere a Gallo»



Un bilancio sul 2019 (in particolare sul girone d’andata del campionato in corso) e un po’ di chiarezza sulla possibilità di cessione della società. Questi i due argomenti principali toccati da Franco Fedeli nel corso dell’intervista rilasciata al Corriere Adriatico e pubblicata oggi dal quotidiano marchigiano. Sul fronte societario il presidente della Samb ha messo un punto su quello che era accaduto circa 12 mesi fa con l’imprenditore Luca Gallo, che aveva formulato una prima proposta d’acquisto ma che poi ha deciso di rilevare la Reggina (che oggi domina il girone C di Serie C). «Non ho voluto cedere la Samb a Luca Gallo: è stato lui a voler prendere tempo e dopo il Natale 2018 mi disse che uno dei suoi stretti collaboratori gli confidò che era meglio convogliare gli investimenti a Reggio Calabria – le parole di Fedeli al Corriere -. Non è vero che rifiutai la sua proposta economica». Situazione diversa, invece, quella che si è prospettata nei mesi scorsi con il gruppo imprenditoriale che poi ha rilevato l’Avellino: «Non venivano a trattare mai personalmente ma sempre per interposte persone: solo una volta Nicola Di Matteo fece una proposta ma io non la ritenni affidabile – ha detto Fedeli -. Di quel gruppo mi piaceva l’imprenditore Luigi Izzo, ma poi lui e gli altri hanno fatto una scelta diversa scelta».


Condividi questo post: