Totò Criniti parla col cuore: «Stacchiamo il biglietto per la Serie B»


Emozioni forti, emozioni da play off: Antonio Criniti ha ripercorso il cammino delle stagioni 2001/02 e 2002/03 nel corso di un’intervista realizzata da Sandro Benigni. «Quelle emozioni sono vive ancora oggi e sono il frutto di un campionato particolarissimo – ha detto al Corriere Adriatico l’ex numero 10 della Samb riguardo alla stagione 2001/02 -. Alla fine infilammo nove successi e andammo a vincere i play off nell’indimenticabile trasferta di Parma contro il Brescello». Emozioni diverse per la semifinale persa col Pescara l’anno successivo, segnata da errori arbitrali e polemiche mai sopite: «Se ancora oggi vengono ricordate cose accadute 15 anni prima, c’è qualcosa che non quadra». Da Criniti, poi, un consiglio ai giocatori di oggi della Samb: Ricordarsi che partite come queste si inizia a giocarle già negli spogliatoi, come accadde a Pescara in quel famoso 2003, per esempio». Su Facebook, poi, Criniti ha rivolto un messaggio chiaro a tutto l’ambiente: «Servono uno spirito ed una spinta eccezionale, da Onda d’Urto… Il treno sta passando, stacchiamo tutti col cuore, con la mente e col calcio giocato il biglietto per la Serie B. Per impegni personali non ci sarò, ma con la mente e con il cuore sarò al Riviera».

Redazione

Condividi questo post: