Porto d’Ascoli a valanga: 5-2 alla Pergolese


PORTO D’ASCOLI-PERGOLESE 5-2

MARCATORI: 3’pt Antonelli, 6’pt e 22’pt Rosa, 28’pt (rig) e 40’st Minnozzi, 40’pt (rig) e 19’st (rig) Bondi.

PORTO D’ASCOLI: Di Nardo, Antonelli, Trawally, Gabrielli, Ciotti, Sensi, Leopardi, Schiavi (31’st Rossetti), Rosa (25’st Bucchi), Minnozzi, Renzi (19’st Pizi). A disp. Verissimo, Mazzagufo, Romagnoli, Gagliardi. All. Alfonsi.

PERGOLESE: Niosi, Righi, Tarsi (1’st Lattanzi), Carbonari, Anastasi, Vitali, Tedesco (1’st Gallotti), Guerra (1’st Chiarucci), Lasku (38’st Gomez), Bondi, Savelli. A disp. Ottavi, Marini D., Carletti. All. Manuelli.

ARBITRO: Vai di Jesi.

AMMONITI: Tedesco, Renzi, Gabrielli.

ANGOLI: 6-1.

RECUPERI: 0’-4’.

NOTE: Presenti circa 200 spettatori.

Il Porto d’Ascoli asfalta la Pergolese sommersa da 5 gol e risale in classifica. Gli uomini di mister Alfonsi avevano già chiuso la gara dopo la prima mezzora con il risultato che li vedeva guidare per 4-0. La cronaca parte subito con il vantaggio, al 3′: Minnozzi crossa dalla destra dove trova Antonelli che mette dentro di tacco. Al 6′ arriva il raddoppio: è ancora Minnozzi, lungo l’out di sinistra, a pescare Rosa che, solo in mezzo all’area batte Niosi. La Pergolese va in confusione e rischia grosso su una palla persa da Tarsi che mette Rosa davanti a Niosi ma il numero uno ospite è bravo a chiudergli lo specchio della porta. Il terzo gol è solo rimandato perché arriva al 22′ con Minnozzi che serve Rosa che fa partire un tiro che si insacca all’incrocio dei pali. Il Porto d’Ascoli è padrone del campo e segna il quarto gol con Minnozzi che trasforma un rigore da egli stesso guadagnato. I padroni di casa abbassano un po’ il ritmo e la Pergolese ne approfitta con Bondi che mette dentro due rigori a cavallo dei due tempi. I pesaresi ci credono ma Minnozzi spegne ogni velleità con uno splendido diagonale.

Enrico Tassotti

Commenti
CHIUDI