Operazione antimafia a Cava dei Tirreni: tra gli indagati anche Ezio Capuano


Ezio Capuano indagato per intralcio alla giustizia. È questo quanto emerge da un’operazione condotta nelle ultime ore dalla Dda di Salerno che ha sgominato tre gruppi malavitosi operativi a Cava dei Tirreni. Nel mirino dell’antimafia salernitana tre gruppi di criminalità organizzata che avrebbero operato nel territorio cavese, con uno di questi che attraverso usura ed attività finanziarie abusive avrebbe acquisito il controllo di diverse attività economiche locali. Secondo gli inquirenti l’ex allenatore di tante squadre di Serie C, ultima la Samb, potrebbe non aver raccontato tutto quello che sapeva riguardo alcuni degli indagati. Posizione dunque marginale quella del tecnico, che nella vicenda potrebbe anche essere identificato come parte lesa visto che secondo quanto riportato da “Città di Salerno” sarebbe stato vittima di usura per un prestito da restituire con tasso superiore al 10%.
Redazione


CAPUANO: «LA SAMB MI È RIMASTA NEL CUORE, AVREI POTUTO PORTARLA IN B»