Gubbio-Samb, la vigilia di Sanderra: «Attaccare con giudizio. Riportiamo i play off a San Benedetto»


L’allenatore rossoblù a poche ore dalla sfida del Barbetti: «I play off fanno storia a sé rispetto al resto della stagione. Le critiche dei tifosi? Ho la coscienza pulita»…

Dal ritiro alle critiche dei tifosi Sanderra non si tira indietro su nessun argomento a poche ore dalla sfida di Gubbio che varrà l’accesso al secondo turno dei play off. L’allenatore esordisce fornendo un quadro di quella che è la situazione emotiva e fisica dei suoi:

«Penso che l'esperienza del ritiro sia stata buona, utile a preparare una partita delicata come quella che ci aspetta domani. Tutti i convocati sono in buone condizioni, anche Damonte si è allenato con i compagni pur essendo ancora squalificato».

In gruppo è tornato anche Mori, pedina fondamentale anche se non ancora al meglio:

«Daniele è tornato ad allenarsi con i compagni a pieno regime. Certamente non potrà reggere al top i novanta minuti, ma potrebbe comunque essere una soluzione».

In campionato, al Riviera, contro il Gubbio la Samb di Sanderra ha sfornato una delle migliori prestazioni, ma l’allenatore è il primo a ricordare come i play off siano tutt’altra storia.

«La vittoria dell’andata penso che non faccia testo. L’esperienza mi insegna che i play off fanno storia a sé rispetto a tutto il resto della stagione. Certo è che domani servirà un’impresa, perché andare a vincere fuori casa nell’arco dei novanta minuti non è cosa facile».

Ecco, poi, la partita che vuole Sanderra dai suoi:

«Dovremmo attaccare, ma con giudizio: il Gubbio è una squadra che sa essere molto pericolosa in contropiede, specialmente adesso che hanno sperimentato la difesa a cinque».

Il tecnico che ai play off ha già trionfato col Latina, poi, dice la sua sulle critiche ricevute dai tifosi anche nel corso dell’ultima partita di campionato, quella vinta contro il Pordenone:

«Penso che nelle difficoltà si possono sempre trarre delle opportunità. Le critiche non mi hanno toccato più di tanto perché sono con la coscienza pulita, avendo sempre pensato ed agito per il bene della Samb».

L’ambizioso Franco Fedeli ha detto che vuole andare a Firenze, ma anche Sanderra non ha certo intenzione di partecipare e basta in questi spareggi promozione:

«È giusto che il presidente chieda sempre il massimo, ma fare bene è l’obiettivo di tutti. Passare il turno e riportare i play off a San Benedetto sarebbe già una bella cosa».

Daniele Bollettini

Condividi questo post: