Di Pasquale è una garanzia e Sorrentino si batte come un leone: le pagelle di Gubbio-Samb


Assieme al terzino e all’attaccante altro giovane in evidenza è Di Massimo. Ma il salto di qualità la Samb lo fa in difesa e a centrocampo: Ferrario gigante, bene Lulli…

FRISON

Nel primo tempo non si fa sorprendere da una punizione potente di Ferretti nonostante il pallone gli rimbalzi davanti. Impossibile, invece, intervenire sulla parabola disegnata dal numero sette di casa ad inizio ripresa. VOTO 6,5

DI FILIPPO

Ad aiutarlo a dimenticare i fantasmi post-Mantova c’è il sostegno costante di Lulli. Sulla destra l’ex Lanciano si disimpegna quasi sempre con tempismo e qualità. VOTO 6,5

FERRARIO

A metà ripresa svetta di testa in mezzo a ben tre attaccanti eugubini in piena area di rigore: circostanza che testimonia con quanta autorità abbia comandato la difesa. Pilastro. VOTO 7

RADI

Un po’ meno preciso di Ferrario negli interventi ma la sua prova è comunque positiva. Più che probabile che attorno a questa coppia Palladini costruirà la difesa di default. VOTO 6,5

DI PASQUALE

Tutta la difesa migliora rispetto al disastro del Riviera, ma il duttile ventenne abruzzese resta il top per rendimento individuale. A sinistra non teme nessun avversario, si disimpegna con efficacia e non si fa mancare qualche break. Gioiellino. VOTO 7,5

LULLI

Aggressivo nei tackle (non troppo come a Macerata) e rapido nello smistamento del pallone risulta prezioso in entrambe le fasi di gioco. Nella ripresa con un dribbling fa anche perdere la testa a Kalombo, che lo scalcia e si guadgana il rosso diretto. VOTO 7

BERARDOCCO

Preciso dal dischetto così come nelle giocate palla al piede che – rispetto alla gara di sabato scorso – cerca con maggiore frequenza. Da applausi quando in un paio di circostanze si disimpegna in mezzo ad un paio di avversari per far ripartire l’azione. VOTO 7

SABATINO

Con Lulli sostiene a dovere Berardocco in fase di non possesso, garantendo anche un buon filtro davanti alla difesa. Ad impreziosire una gara diligente il gol che nel finale fa partire la festa dei ragazzi della Cioffi. VOTO 7

MANCUSO

Nel primo tempo il gioco della Samb si sviluppa in maniera esclusiva sulla fascia opposta ma nella ripresa il numero sette si fa apprezzare con diverse cavalcate, l’ultima culminata con l’assist del 3-1 per Sabatino. VOTO 6,5

SORRENTINO

In avanti si danna l’anima tra sportellate con Marini e sponde per i compagni. Alla prima indecisione della difesa di casa (l’erroraccio del portiere Volpe) si avventa sulla sfera con il fare di chi il killer instinct dell’attaccante ce l’ha nel sangue. VOTO 7,5

DI MASSIMO

Quindici minuti bastano per mettere sul tavolo del Barbetti la specialità della casa, serpentina partendo dalla sinistra verso il cuore dell’area di rigore, con penalty guadagnato. Anche altre giocate per il pupillo del pres, che esce tra gli applausi. VOTO 7

TORTOLANO

Non riceve moltissimi palloni, ma le sue giocate sulla sinistra permettono alla squadra di far trascorrere i minuti finali con ancora più tranquillità. VOTO 6

CRESCENZO

Primi minuti di campionato per il giovane centrocampista che prende il posto di uno stanchissimo Lulli nel finale. S.V.

FIORETTI

Qualche buona giocata nei minuti finali. Per riconquistare il posto che a Gubbio si è guadagnato Sorrentino, però, dovrà sudare molto. S.V.

Condividi questo post: