Capuano a Caserta? Il tecnico punta tre pupilli: Bellomo, Rizzo e Popescu


Con la famiglia Fedeli non si è lasciato certo nel migliore dei modi, anzi. Al contrario, buona parte della piazza, ha comunque dimostrato di apprezzare la schiettezza del tecnico e l’estrema praticità nel gioco.

Va in archivio l’ennesima esperienza nel calcio di Serie C, però, per Eziolino Capuano che, a questo punto, inizia a guardarsi intorno per cercarsi un’altra avventura.

Potrebbe ripartire dal girone C, dov’è ormai esperto e navigato, e proprio dal rossoblù, sponda Casertana. Sarebbero diversi i rumors che vogliono il tecnico di Pescopagano sulla panca del club nella prossima stagione. Rumors, certo, che un fondo di verità ce l’hanno sempre. Capuano, poi, sulla panchina della Casertana non si presenterebbe certo a mani vuote. Vorrebbe portarsi dietro alcuni pupilli incontrati nel corso delle ultime stagioni. Tutti e tre sarebbero, ad oggi, di proprietà della Salernitana. Stefan Popescu, difensore, ha incrociato la propria strada con quella del vulcanico allenatore in quel di Modena, salvo poi essersi accasato in granata dopo la radiazione del club canarino. Giuseppe Rizzo, pallino di Capuano a San Benedetto e inseguito per tutto il calciomercato di riparazione e, in ultimo Nicola Bellomo. Il fantasista barese rientrerebbe nei piani del tecnico per la prossima Casertana mentre non farebbe parte del progetto salernitano di Colantuono che quindi lo lascerebbe partire in prestito. Sulle sue tracce (per l’eventuale ritorno) c’è proprio la Samb alla quale, Capuano, potrebbe pure fare uno sgambetto.

Ma il calcio, specie in estate, è imprevedibile.